Le ex Officine Squadra Rialzo FS di Lecce

I capannoni che ospitano i rotabili storici sono ex officine delle Ferrovie dello Stato denominate Squadra Rialzo. Sono rimaste in funzione sino al febbraio del 1992, quando l’impianto è stato trasferito nei nuovi fabbricati di Surbo Scalo.
In quest’officina si effettuava la manutenzione di tutti i rotabili trainati, vale a dire carrozze e carri merce. Veniva detta “Squadra Rialzo” perché in essa il materiale rotabile veniva letteralmente "rialzato" dal binario per i lavori di manutenzione ai carrelli e alle sale (ruote) e per effettuare i lavori di carrozzeria necessari.

Un primo capannone per la manutenzione dei rotabili risulta esistere sin dall’inaugurazione della stazione di Lecce avvenuta il 15 gennaio 1866, sia pure in un diverso luogo.
L’attuale struttura è costituita da due capannoni dotati di binari e da una stecca di locali attigui. Il primo capannone ed i locali, in muratura, sono stati costruiti nel 1932; il secondo capannone, realizzato con strutture metalliche, è stato messo in funzione nei primi anni ’70.

Nei due capannoni vi erano le attrezzature per rialzare i rotabili, le fosse di manutenzione e la platea di lavaggio, mentre i locali attigui erano adibiti ad uffici, magazzino scorte, falegnameria, tappezzeria, fucina, centrale termica. Sul piazzale esterno vi era il parco sale (ruote dei treni) con un paranco per il sollevamento delle stesse.
Alle spalle di tali fabbricati vi era un piazzale con tre binari di sosta, locali di servizio per le maestranze, il capannone R.E.C. per la manutenzione degli impianti elettrici delle carrozze.